Con cosa è fatto?

Alla base del nostro surimi c'è il pesce

Innanzitutto, si tratta di pesce selezionato per la sua qualità.

Tutti i pesci delle nostre ricette vengono selezionati solo se di alta qualità, secondo criteri precisi: freschezza, consistenza e colore bianco della polpa.

Il nostro surimi viene lavorato a partire da un ingrediente principale: il pesce.

Il surimi contiene soprattutto polpa di pesce. Il surimi è a base di filetto di pesce. Senza spine né pelle: solo la parte più nobile del pesce. Niente scarti.
Inoltre, utilizziamo esclusivamente polpa di pesci selvatici.

L’ingrediente principale del surimi è il pesce.
La polpa del pesce viene mescolata con ingredienti semplici: acqua, uova, sale, fecola di patate e olio di colza.
Il surimi Coraya non contiene né aromi né coloranti artificiali.

Il colore arancione è di origine naturale.
La paprica, infatti, conferisce ai bastoncini il classico colore arancione. Non ci sono quindi coloranti artificiali, ma solo un colorante naturale.

Novità a partire da aprile 2016:
Al fine di migliorare la qualità e il sapore dei nostri prodotti, abbiamo eliminato il glutammato, il sorbitolo e i polifosfati. come per i Bastoncini di Mare

composition du surimi high format

Surimi Coraya, una ricetta semplice

Olio di colza: estratto dai semi della colza di origine francese ed europea.

Fecola di patate e/o amido di frumento: provenienti dall’Europa occidentale, questi farinacei contribuiscono alla consistenza compatta e morbida dei nostri surimi.

Aromi naturali: appositamente studiati per le nostre ricette, questi aromi sono preparati a partire da una riduzione di crostacei per catturarne l’aroma.

Polpa di pesci selvaggi: utilizziamo pesci selvatici di cui conserviamo la parte più nobile, i filetti. La testa, le spine, la pelle e le viscere vengono rimosse.

Sale, zucchero e glutammato:
Un pizzico di zucchero e sale: come in tutte le ricette di cucina, lo zucchero e il sale vengono utilizzati per accentuare i sapori del pesce. Noi ne mettiamo una quantità minima.
Glutammato (in base alle ricette): molto apprezzato nella cucina giapponese e tradizionalmente usato per condire gli alimenti, il glutammato conferisce quel gusto detto in giapponese « umami », che significa « saporito ».